header - banner5
Benvenuti sul sito web del Consolato d'Italia a Recife

Av. Engº Domingos Ferreira, 2222 - 2º andar
Boa Viagem - 51020-030 Recife (Pernambuco) - Brasile
(indicazioni utili per arrivare in Consolato)

Indirizzo di posta elettronica: consolato.recife@esteri.it
Tel.:  (81) 3466-4200
(Prefisso internazionale per il Brasile: +55)
Posta elettronica certificata: PEC 

Cellulare del funzionario di turno esclusivamente per casi di emergenza e pericolo per i connazionali: (81) 99969-1661

ATENÇÃO: para ler este website em português basta clicar no botão "Português" localizado no canto superior direito da tela.

La circoscrizione consolare comprende i nove stati della Regione Nordest del Brasile: Alagoas, Bahia, Ceará, Maranhão, Paraíba, Pernambuco, Piauí, Rio Grande do Norte e Sergipe.

TRADUZIONI: questo Consolato non effettua traduzioni, ma legalizza le traduzioni effettuate dai traduttori giurati operanti nella circoscrizione (vedi elenco nella sezione ''Informazioni utili'').

__________________________________________________________________________________

· Orario di ricevimento al pubblico: lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 9,30 alle 12,00.
· Per informazioni telefoniche: si consiglia di chiamare martedì e giovedì dalle 10,00 alle 12,00.

__________________________________________________________________________________

Festività osservate dal Consolato nel 2016:
1º gennaio - Capodanno
08 febbraio - Lunedì di Carnevale
09 febbraio - Martedì di Carnevale
25 marzo - Venerdì Santo
25 aprile - Festa della Liberazione
1º maggio - Festa del lavoro
02 giugno - Proclamazione della Repubblica Italiana
07 settembre - Indipendenza del Brasile
15 novembre - Proclamazione della Repubblica del Brasile
25 dicembre - Natale
26 dicembre - Santo Stefano

__________________________________________________________________________________

Notizie e Comunicati Stampa

INFORMAZIONI SUL VIRUS "ZIKA"

INFORMAZIONI SUL VIRUS "ZIKA"

__________________________________________________________________________________

AVVISO – Rilascio passaporti Elettronici

Nuove postazioni per il rilevamento dei dati biometrici (impronte digitali)

Si informa la gentile utenza che è già disponibile, presso il Consolato Onorario d’Italia  a Salvador (Bahia), una postazione per la raccolta dei dati biometrici necessari al rilascio del passaporto italiano. Per le modalità di erogazione del servizio, si prega di contattare direttamente il Consolato onorario d’Italia a Salvador (Bahia) tel.:(71)3329.5338 e-mail:consulado.correios@gmail.com . A partire dal mese di giugno 2016, tale servizio sarà disponibile anche presso il Consolato Onorario d’Italia  a Fortaleza (Cearà) Tel.:(85)3273.2606 e-mail:info@consfortaleza.com.br
__________________________________________________________________________________

Mostra “Atleti e colori, Brasile Italia” (“Atletas e cores, Brasil Itália”)

Grazie alla collaborazione nata fra l’Ambasciata, la banca brasiliana “Caixa Econômica” e l’ Associazione “ACIB - Arte Contemporânea Italo-Brasileira”, due noti curatori e critici d’arte, il brasiliano Enock Sacramento e l’italiano Guido Curto, hanno selezionato rispettivamente 15 artisti attivi in Brasile e 15 che vivono e lavorano in Italia, invitandoli a realizzare trenta opere ispirate agli sport olimpici.

La mostra sarà visitabile presso i Centri culturali della Caixa Econômica di Recife (dal 19 maggio al 26 giugno prossimi) e di Curitiba (dal 29 settembre al 13 novembre prossimi).
__________________________________________________________________________________


ISCRIZIONI UNIVERSITARIE ANNO ACCADEMICO 2016-2017
Ver Link: 
http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/
Norme per l'accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari anno accademico 2016-2017

__________________________________________________________________________________

BORSE DI STUDIO
 PER CITTADINI STRANIERI ED ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO
ANNO ACCADEMICO 2016-2017 
NEW - BORSE DI STUDIO - BOLSAS DE ESTUDO 
Bando_a.a._2016-17_(ITALIANO) Bando a.a. 2016-17_(INGLÊS)
PER MAGGIORI INFORMAZIONI VEDA QUESTO LINK: BORSE DI STUDIO
__________________________________________________________________________________


Concorso per Commissario di Polizia di Stato.
 
Su richiesta del Ministero dell’Interno, si informa che sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (4 serie speciale “concorsi ed esami” del 14 marzo 2016) è stato pubblicato un bando do concorso per esami per il conferimento di 80 posti di Commissario di Polizia di Stato, indetto con D.M. 14 marzo 2016, e che lo stesso è consultabile sul sito internet della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it/ 
- alla voce concorsi.

_________________________________________________________________________________

2° Avviso d’asta pubblica per la vendita di n. 1 autovettura

Fiat Marea usata di proprietà del Consolato d’Italia in Recife

2° AVVISO D'ASTA PUBBLICA VENDITA AUTOVETTURA FIAT MAREA
allegato_A_domanda_di_partecipazione

allegato_A_domanda_di_partecipazione


__________________________________________________________________________________________

NUOVA PROCEDURA - AUTOCERTIFICAZIONE DELLO STATUS DI IMMIGRATO AI FINI DELL'ASSISTENZA SANITARIA URGENTE IN ITALIA PREVISTA DAL DECRETO DEL MINISTRO DELLA SALUTE DELL'1 FEBBRAIO 1996.

 

1. Il decreto del Ministro della Salute dell'1 febbraio 1996 in materia di cure ospedaliere urgenti prestate dal Servizio sanitario nazionale prevede, all'art. 2, comma 2, che "ai cittadini italiani residenti all'estero, titolari di pensione corrisposta da enti previdenziali italiani o aventi lo status di emigrato certificato dall'Ufficio consolare italiano competente per territorio, le prestazioni ospedaliere urgenti sono erogate, a titolo gratuito e per un periodo massimo di novanta giorni nell'anno solare, qualora gli stessi non abbiano una copertura assicurativa, pubblica o privata, per le suddette prestazioni sanitarie".

 

In attuazione della disposizione citata, per poter accedere all'assistenza sanitaria urgente in caso di temporaneo soggiorno in patria, il cittadino emigrato doveva produrre alla competente Azienda sanitaria locale (ASL) un certificato consolare che, nell'attestare il possesso della cittadinanza italiana, la nascita in Italia e la residenza all'estero, era ritenuto idoneo a comprovare la condizione di emigrato.

 

2. L'onere a carico del cittadino di richiedere detto certificato e il corrispondente adempimento a carico dell'Ufficio consolare, se apparivano legittimi alla data di entrata in vigore del decreto in esame, non risultano piu' giustificati alla luce della sopravvenuta normativa in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 - T.U. in materia di documentazione amministrativa). In particolare, l'art. 46 del citato D.P.R. n. 445/2000 prevede che sono comprovate con dichiarazioni sottoscritte dall'interessato e prodotte in sostituzione delle normali certificazioni anche la data e il luogo di nascita, la residenza e la cittadinanza; elementi idonei a dimostrare la condizione di emigrato di cui al decreto ministeriale dinanzi richiamato.

 

Inoltre, la recente legge 12 novembre 2011, n. 183, nell'innovare il predetto T.U., ha precisato che le amministrazioni pubbliche non possono rifiutarsi di acquisire le dichiarazioni sostitutive, ne' accettare o richiedere certificati o atti di notorieta': tali comportamenti sono infatti espressamente qualificati, dalla nuova formulazione dell'articolo 74, come violazione dei doveri d'ufficio.

 

3. Questa Direzione Generale ha dunque ritenuto opportuno acquisire l'avviso del competente Ministero della Salute in ordine alle modalita' con le quali dare applicazione all'art. 2, comma 2 del citato decreto nella parte in cui prevede che lo status di emigrato sia certificato dagli Uffici consolari, atteso che tale previsione appare inconciliabile con la disciplina vigente in materia di documentazione amministrativa.

 

Il Ministero della Salute, con Nota n. 2561 del 13 aprile 2016, ha confermato che, vista la chiara e inequivoca normativa appena richiamata, la condizione di emigrato puo' e deve essere attestata mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione da presentare alla competente ASL, con la quale il cittadino autocertifica:

 

A - di essere nato in Italia, di possedere la cittadinanza italiana, nonche' di risiedere all'estero, indicando il Comune di iscrizione AIRE.

 

oppure

 

B - di essere nato all'estero, di possedere la cittadinanza italiana, di aver risieduto in Italia, indicando il Comune di iscrizione all'Anagrafe della popolazione residente (ANPR), di risiedere attualmente all'estero ed essere quindi iscritto all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE).

 

4. Alla luce di quanto precede, la condizione di emigrato di cui all'art. 2, comma 2 del citato decreto, presupposto per la fruizione delle prestazioni sanitarie ivi previste, non deve piu' essere attestata dall'Autorita' consolare poiche' piu' semplicemente autocertificabile mediante dichiarazione sostitutiva presso le ASL di competenza.

 

Si invita anche a dare notizia della novita' introdotta sui rispettivi siti web, evidenziandone il carattere di snellimento delle procedure, nel primario interesse del cittadino, cui viene evitata un'inutile incombenza.


__________________________________________________________________________________

DECRETO elezioni amministrative Valle d'Aosta maggio 2016
__________________________________________________________________________________

Assunzione di impiegati a contratto a tempo determinato e indeterminato presso l´ambasciata d´Italia in Brasilia
__________________________________________________________________________________


30.09.2015 - AVVISO IMPORTANTE.

Il ministero dell'Interno informa che la data di inizio della nuova procedura è stata rinviata al 3 novembre 2015.

20.08.2015 - NOVITÀ SULLA CITTADINANZA PER MATRIMONIO

Si informa che a partire dal giorno 3 novembre 2015 le istanze di cittadinanza per matrimonio (Modello AE) dovranno essere presentate esclusivamente tramite il sito del Ministero dell’Interno al seguente indirizzo:

https://nullaostalavoro.dlci.interno.it/Ministero/registrazione_user.

Attenzione: i documenti da allegare all’istanza dovranno essere previamente tradotti e legalizzati su appuntamento presso il Consolato rivolgendosi all’Ufficio Cittadinanza-Naturalizzazione. 
__________________________________________________________________________________


10.08.2015 - Comunicato importante: atti di stato civile nella forma DE INTEIRO TEOR

__________________________________________________________________________________

08.07.2014.
 Decreto legge 24/04/2014 n. 66

Decreto legge 24/04/2014 n. 66 convertito, con modificazioni, con la Legge 23/06/2014 n. 89, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 143 del 2370672014: Introduzione di un diritto per la trattazione di pratiche di riconoscimento della cittadinanza.

A partire dall’8 luglio 2014 è stata introdotto nella Tabella dei diritti consolari, Art. 7Bis, un contributo dovuto per la trattazione della pratica di riconoscimento della cittadinanza italiana da parte di persona maggiorenne pari al valore in moneta locale di Euro 300,00 al tasso di ragguaglio vigente nel trimestre, da pagare al momento della presentazione della domanda e della relativa documentazione che sarà accettata per la successiva analisi soltanto se accompagnata dalla ricevuta di pagamento.
Trattandosi di contributo dovuto per la trattazione della pratica, in nessun caso è rimborsabile.

Sono tenuti al pagamento della percezione tutti i soggetti maggiori di anni 18 che chiedano per sé il riconoscimento della cittadinanza italiana nei seguenti casi:
- Jure Sanguinis, cioè per discendenza; 
- Jure Matrimoni (in caso di donna straniera coniugata con cittadino italiano prima del 27.04.1983 e ove alla stessa non sia già stato riconosciuto il possesso della cittadinanza anteriormente all
’08.07.2014;
- quando la domanda sia presentata nella maggiore età del richiedente al sensi dell
’art. 14 Legge 91/1992.

Restano esenti da contributi e diritti soltanto le richieste di riconoscimento di cittadinanza presentate a favore di minorenni.

Attenzione: 
Per le istanze o dichiarazioni finalizzate all’
elezione, acquisto, riacquisto o concessione della cittadinanza (Decreto Miniseriale/naturalizzazioni) rimane invariato il pagamento del contributo di Euro 200,00 previsto dall’art. 9 bis della Legge 91/92.

__________________________________________________________________________________

PASSAPORTI
:

A partire dall’8 luglio 2014 i valori per il rilascio del passaporto ordinario variano come segue:
Costo del libretto pari a Euro 42,50
Contributo amministrativo unico valido per tutta la durata del passaporto pari a 73,50 Euro
per un totale di Euro 116,00 da calcolare in valuta locale al tasso di ragguaglio vigente nel trimestre.

__________________________________________________________________________________

Prima di venire in Consolato - informazioni importanti

__________________________________________________________________________________

Breve guida all'utilizzo del sito web

__________________________________________________________________________________

Diritti e doveri del cittadino italiano
__________________________________________________________________________________

Cambio circoscrizioni consolari:

Si comunica a tutti gli interessati che dal 1º maggio 2012 è vigente una nuova ripartizione delle circoscrizioni consolari all’interno della rete consolare italiana in Brasile.

Per quanto riguarda il Consolato di Recife gli stati dell’Amazonas, Parà, Amapà e Roraima sono passati di competenza all’Ambasciata d’Italia a Brasilia e lo stato di Bahia è passato alla circoscrizione del nostro Consolato a Recife.

Conseguentemente tutti i residenti negli stati dell’Amazonas, Parà, Amapà e Roraima devono, da quella data, indirizzare le loro richieste di servizi consolari direttamente all’Ambasciata d’Italia a Brasilia ed alla sua rete di uffici periferici (Vice Consolati onorari, Agenzie Consolari, ecc.), i cui recapiti si trovano sul sito: http://www.ambbrasilia.esteri.it.

Sarà cura di questo Consolato fornire, attraverso la home page del proprio sito, tutte le informazioni utili a orientare gli utenti ed a risolvere eventuali problematiche connesse a quest’operazione, riducendo nella misura del possibile gli inconvenienti. Si ringrazia per la comprensione.

__________________________________________________________________________________

AVVISO: CONTACT CENTER della rete consolare italiana in Brasile.

Informiamo la gentile utenza che per i servizi consolari del riconoscimento della cittadinanza per discendenza, della legalizzazione di documenti ai fini della cittadinanza, informazioni sul passaporto italiano è attivo il Contact Center della rete consolare italiana in Brasile.
Il Contact Center fornisce informazioni telefoniche valide per tutti i nostri uffici consolari in Brasile ai numeri 0800 047 4444 e (11) 4700 3789.
È anche attivo il sito internet unificato 
www.vfsglobal.com/italia/brasil, nel quale sono disponibili informazioni gratuite. Si comunica infine che la prenotazione del servizio di legalizzazioni sarà effettuata soltanto tramite email all’indirizzo info.itbra@vfshelpline.com.

Attenzione: La richiesta di Cittadinanza per Discendenza non é piú disponibile attraverso sito VFS. Per presentare la richiesta é necessario ottenere le informazioni presso il sito di questo Consolato nel settore Cittadinanza.
__________________________________________________________________________________